Nei giorni 6 e 7 giugno c.a. si è tenuta a Zakopane a Księżówka la 376a Assemblea Plenaria della Conferenza Episcopale Polacca. Le riunioni sono state condotte dal Presidente della Conferenza Episcopale Polacca, l’arcivescovo Stanisław Gądecki. All’assemblea ha preso parte l’arcivescovo Salvatore Pennacchio, Nunzio Apostolico in Polonia.

1. Nel 100° anniversario delle apparizioni di Fatima i vescovi hanno rinnovato l’Atto di Consacrazione della Chiesa al Cuore Immacolato di Maria. La celebrazione si è svolta il 6 giugno c.a. nel Santuario di Nostra Signora di Fatima a Zakopane Krzeptówki, durante la Santa Messa, celebrata dall’arcivescovo Stanisław Gądecki, Presidente della Conferenza Episcopale Polacca, l’omelia è stata tenuta dal vescovo Virgílio do Nascimento Antunes, vescovo della diocesi di Coimbra, già rettore del santuario di Fatima. Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente della Repubblica, Andrzej Duda accompagnato dalla consorte Agata Kornhauser-Duda ed il Presidente del Consiglio dei Ministri, Beata Szydło.

I vescovi invitano a rinnovare l’Atto in ogni diocesi, parrocchia e famiglia l’8 settembre 2017 nella festa della Natività della Beata Vergine Maria. In tal modo ognuno potrà consacrarsi alla Madonna.

2. Nel 20° anniversario del pellegrinaggio del Santo Padre Giovanni Paolo II a Zakopane il 7 giugno c.a. i vescovi hanno pregato nella chiesa della Santa Croce. La Santa Messa solenne è stata celebrata dall’arcivescovo Marek Jędraszewski, metropolita di Cracovia e l’omelia è stata tenuta dal cardinale Stanisław Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia. Durante l’Eucaristia, i vescovi, il clero ed i fedeli hanno annunciato l’Atto di Consacrazione del Genere Umano al Sacro Cuore di Gesù.

  1. I vescovi hanno preso atto del progetto “Linee guida” relative alla pastorale del matrimonio e della famiglia preparato dal Consiglio per la Famiglia della Conferenza Episcopale Polacca. Seguendo l’invito di Papa Francesco espresso nell’esortazione Amoris laetitia, sono stati trattati gli aspetti dell’accompagnamento, del discernimento e dell’integrazione delle persone che vivono in situazioni di coppie non sacramentali. È stato affermato che nei seminari, laddove ciò non avvenga già, è necessario introdurre delle materie per preparare gli alunni ad intraprendere i ministeri per i coniugi e le famiglie. Anche nella formazione permanente dei sacerdoti ha una grande importanza la preparazione per tenere la pastorale delle coppie di coniugi e delle famiglie, e per il ministero del sacramento della Riconciliazione. Si è sottolineata al contempo la necessità di un coinvolgimento dei cattolici laici nella pastorale per le coppie di coniugi ed i genitori. Nell’ambito dell’accompagnamento delle persone che vivono in situazioni di coppie non sacramentali è stata evidenziata la necessità di guidarle ad una vera conversione e a una riconciliazione con il loro coniuge e i figli di quell’unione. Sulla questione dei santi sacramenti per le persone che vivono in situazioni di coppie non sacramentali i vescovi ricordano l’insegnamento di San Giovanni Paolo II il cui successore è adesso Papa Francesco. Dopo la discussione il progetto “Linee guida” è stato avviato alla redazione finale. Al contempo i vescovi invitano a pregare per i coniugi e le famiglie.
  1. Un punto significativo dell’assemblea plenario è stato rappresentato dalla presentazione del programma pastorale per gli anni 2017-2018 e la discussione dei relativi presupposti. Il nuovo anno pastorale che inizierà nel corso del prossimo Avvento sarà intitolato: “Lo spirito, che rafforza l’amore”.
  1. Con riferimento alle modifiche nel Codice Penale polacco, la Conferenza Episcopale Polacca ha aggiornato le “Linee guida relative all’indagine preliminare in caso di accuse a chierici di atti contro il sesto comandamento del Decalogo con minore di diciotto anni”, al fine di renderle conformi all’attuale situazione giuridica in Polonia, mantenendo la piena tutela del tribunale interno.
  1. I vescovi hanno ribadito l’appello ad assicurare la piena tutela legale dei bambini concepiti come diritto costituzionale alla vita. Durante l’assemblea plenaria la Conferenza Episcopale Polacca è stata informata dell’iniziativa civica “#ZatrzymajAborcję” (Ferma l’aborto), finalizzata ad una maggiore tutela della vita del bambino concepito con l’obiettivo di ampliare il raggio dell’eugenetica prenatale. I vescovi invitano a pregare per l’iniziativa e sostengono la raccolta di firme.
  1. Alla luce della crisi migratoria in corso in Europa ed in presenza di grandi comunità di migranti provenienti dall’Est ed in particolare dall’Ucraina, i vescovi invitano a cercare una risposta nel Vangelo a queste sfide. Al contempo ringraziano tutti coloro che assumono i migranti garantendo i diritti dei lavoratori.
  1. Nell’Anno del Congresso Nazionale della Sobrietà i vescovi rivolgono un invito al Pellegrinaggio Nazionale a Jasna Góra che si svolgerà il 17-18 giugno c.a.. Nel pellegrinaggio si pregherà per chiedere la libertà in Cristo.

I vescovi ringraziano gli insegnanti, i catechisti ed i lavoratori delle scuole per l’attività svolta nell’anno scolastico e di catechesi che volge al termine, invitandoli per l’80° pellegrinaggio nazionale degli insegnanti a Jasna Góra nei giorni 1-2 luglio c.a.. Per la prossima mietitura benedicono gli agricoltori che saranno impegnati nella raccolta.

I vescovi benedicono i polacchi che abitano nel paese ed all’estero. Invitano ad effettuare pellegrinaggi recandosi presso i santuari, in particolare quelli di Jasna Góra, di Gietrzwałd e di Licheń che festeggiano i propri giubilei e presso altri luoghi santi. Augurano a tutti, ed in particolare ai bambini ed ai giovani felici vacanze con Dio.

Firmato dai Pastori della Chiesa cattolica in Polonia

Zakopane, 7 giugno 2017

Per conformità:
+ Artur G. Miziński

 Segretario Generale
della Conferenza Episcopale Polacca

 

PODZIEL SIĘ