I vescovi polacchi al termine della 375ma plenaria dell’episcopato tenutasi a Varsavia il 13 e 14 marzo hanno invitato alla preghiera “per l’Europa, per il rispetto dell’ordine di Dio sul nostro continente e per il rispetto di ogni essere umano”, dichiarando il loro sostegno alla beatificazione degli ideatori della Comunità europea, Alcide de Gasperi e Robert Schuman.

Ieri, l’episcopato polacco con una liturgia presieduta dal nunzio apostolico monsignor Salvatore Pennacchio ha ricordato il quarto anniversario del pontificato di Papa Francesco.

I vescovi, inoltre, hanno discusso della situazione delle persone canonicamente sposate ma separate, e conviventi nelle unioni civili o di fatto.

Un’apposita commissione dell’episcopato elaborerà nei prossimi mesi un’istruzione relativa alla cura pastorale di tali coppie, considerando, alla luce delle indicazioni contenute nell’esortazione apostolica “Amoris laetitia”, “la situazione della Chiesa cattolica in Polonia”.

Il comunicato emesso al termine della plenaria riassume, inoltre, gli effetti dell’iniziativa lanciata alcuni mesi fa dalla Caritas polacca su proposta del presidente dei vescovi monsignor Stanislaw Gadecki a favore delle famiglie di Aleppo. Finora sono 2.225 le famiglie siriane che hanno ricevuto degli aiuti, nell’ambito del programma “Famiglia per famiglia” a cui partecipano oltre 7mila benefattori polacchi.

agensir.it

PODZIEL SIĘ