Sorry, this entry is only available in Polish. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Comunicato del Consiglio permanente della Conferenza episcopale polacca

Il 2 maggio a Jasna Góra si è svolta la riunione del Consiglio permanente della Conferenza
episcopale polacca presieduta da mons. Stanisław Gądecki, presidente dei vescovi della Polonia. Durante la riunione è stata sottolineata, tra gli altri, la missione della Chiesa per la difesa della vita di ogni essere umano lungo tutte le tappe della sua esistenza, in quanto ogni vita umana è un dono di Dio. Quindi – così come nel passato – la Chiesa si pronuncerà a favore di ogni vita umana e in particolare quella dei più deboli: i bambini non ancora nati, e le persone con disabilità.

La Chiesa partecipa alle celebrazioni del 100° anniversario dell’indipendenza della Polonia. Il Consiglio permanente della Conferenza episcopale polacca rinnova pertanto l’invito alle
celebrazioni ecclesiali a livello nazionale, e alla partecipazione alle Sante Messe per la Patria nei giorni: 3 maggio Festa della Madre di Dio Regina della Polonia a Jasna Góra, 13 maggio a Cracovianel ricordo liturgico di s. Stanislao vescovo e martire, e il 3 giugno in occasione della Festa di Ringraziamento nonché l’11 novembre, Festa dell’Indipendenza al Tempio della Divina Provvidenza a Varsavia.

La Chiesa cattolica da un grande peso alla necessità di proteggere i dati personali. In considerazione dell’entrata in vigore, il prossimo 25 maggio della relativa normativa UE, il 30 aprile scorso è stato promulgato, previa approvazione da parte della Santa Sede, il decreto generale in materia di tutela delle persone fisiche in relazione all’elaborazione dei dati personali da parte della Chiesa cattolica. Nel corso della riunione del Consiglio permanente della Conferenza episcopale polacca don Piotr Kroczek, professore della Pontificia Università Jan Paweł II a Cracovia, è stato eletto come facente funzioni dell’Ispettore ecclesiastico responsabile per i dati sensibili. Con l’occasione, i vescovi rammentano che presso la Facoltà di diritto e di amministrazione pubblica dell’Università cardinale Stefan Wyszyński a Varsavia sono aperte le iscrizioni al corso post lauream dedicato alla protezione dei dati sensibili da parte della Chiesa.

Da Jasna Góra i vescovi impartiscono la loro benedizione a tutti i polacchi residenti nel Paese, eall’estero, auspicando da parte loro delle preghiere ferventi per la Patria.
Jasna Góra, lì 2 maggio 2018

(f.to) membri del Consiglio permanente della Conferenza episcopale polacca presenti il 2 maggio 2018 alla riunione a Jasna Góra.

In fede
+ Artur G. Miziński
Segretario generale della Conferenza episcopale polacca

SHARE